Logo Wonderful Tenerife
Imagen de Cabecera Imagen de Cabecera Imagen de Cabecera

Vegetazione Lauracea / Myrica Faya - Brughiera

Flora

La vegetazione lauracea è un tipo di bosco subtropicale caratterizzato climatologicamente da una elevata umidità e temperature relativamente stabili. La vegetazione lauracea che attualmente esiste in Tenerife ha avuto la sua origine in antichi boschi terziari della conca Mediterranea, scomparso milioni di anni fa.

Questo bosco nel suo stato più puro è costituito da una ventina di specie differenti di alberi, sotto i quali si sviluppano una gran quantità di felci, muschi ed altre piante proprie di ambienti ombreggiati.

La famiglia delle lauracee è rappresentata da quattro specie il laurel o loro (laurus novocanariensis), il viñatigo (Persea indica); il Tilo (Ocotea Foetens); il Barbusano (Apollonias barbujana). Esistono altre specie di differenti famiglie, come l’acebiño (Ilex canariensis), il mocán (Visnera mocanera), il Palo Blanco (Notolaea excelsa), ecc.

Il fayal – brughiera è una formazione che si situò originariamente al dì sopra della vegetazione lauracea, sostituendola in quei luoghi dove questa si era degradata. È costituita principalmente da faggeti (Myrica Faya) e eriche (erica arborea).

Nelle zone più chiare e soleggiate della vegetazione lauracea proliferano diverse specie di piccole piante, alcune delle quali, insieme al loro valore estetico e biologico, posseggono proprietà medicinali, e che rappresentano inoltre una bella fioritura nel caso del bicácaro (Canarina Canariensis), cresta di gallo (Isoplexis Canariensis) e Corregüelas (Convolvulus Canariensis).

Fauna

La vegetazione lauracea costituisce l’ecosistema più ricco in invertebrati e con il maggior numero di specie autoctone. Le sue speciali condizioni di umidità ed ombreggiatura favoriscono lo sviluppo di lombrichi, molluschi e, sopratutto d’artropodi.

Della fauna vertebrata s’evidenzia la presenza di alcuni pipistrelli e di un buon numero di uccelli, con due importanti specie autoctone: la Paloma rabiche (Colomba Junoniae) e la Paloma Turqué (Colomba Bollii).

Valutazione:
Votos(s): 43. Resultado: 3.56